REBIRTHING-RINASCITA

deep_breath

Rebirthing
 

Rinascere ad ogni respiro. Il potere che ferma il tempo.

 

16.06.13
Quando la mente razionale è il sistema quasi esclusivo per organizzazione dei dati della realtà, siamo privi di quella spinta creativa e gioiosa che consente di sentirsi uniti al tutto.

Se la razio è preponderante  finisce col trasfrormarsi in una cappa protettiva, un muro che filtra o addirittura blocca il passaggio di altre energie -vere e proprie informazioni- dentro e fuori di noi.

Questo prezioso bagaglio, troppo spesso “dimenticato” è comunque parte fondante della nostra esistenza e coscienza: emozioni, irrazionalità, sensitività, immaginazione, creatività, percettività sono quegli aspetti che consentono di fare anima, ecologia del profondo e riconnetterci alla psiche, la fonte di ispirazione di ogni essere libero dai parametri abituali.

Non è da trascurare anche l’impatto che la razio abbia sul corpo: contratto, chiuso, sofferente e dunque poco ricettivo.

La pratica del Rebirthing (rinascita), legata agli insegnamenti più antichi dello yoga, utilizza la respirazione connessa e circolare come veicolo per potenziare la conoscenza.

Stimola in modo semplice e naturale l’intelligenza cellulare del corpo, che si rigenera e amplifica ad ogni respiro.

Permette di ripristinare l’equilibrio perduto tra forze opposte: ragione e istinto, pensiero e azione, soggettività e oggettività, per fare solo qualche esempio.

L’armonia tra corpo e mente consente di ritornare a quella spinta straordinaria di cui Sri Aurobindo parla nelle sue opere: l’evoluzione consapevole, oltre la menzogna e la mediocrità.

Questa terra, l’intero universo, attendono -con pazienza- il nostro risveglio!

I commenti sono chiusi