Eventi

 

SEMINARIO ESPERIENZIALE DI YOGA POETICO-TANTRICO
Vivere la magia del frattale
condotto da Monica Sabbadini e Paolo Bernasconi
10 e 11 Novembre 2018 presso Centro Spirituale di Pace Haidakhandi – Loc.Monte Gaudino,1- Villa San Secondo (Asti)

«Si ritiene che in qualche modo i frattali abbiano delle corrispondenze con la struttura della mente umana, è per questo che la gente li trova così
familiari. Questa familiarità è ancora un mistero e più si approfondisce l’argomento più il mistero aumenta» Benoit Mandelbrot

La magia del frattale cattura l’attenzione di molti e il suo studio è una frontiera sull’imponderabile, dato che le vecchie nozioni meccanicistiche sulla natura si dimostrano ormai limitate. Il mondo naturale che si credeva dominato dall’ irregolarità, si manifesta di contro con una sua intrinseca regolarità, fino ad assumere forme geometriche, al fine di ottimizzare le sue funzioni. Tali forme, la cui struttura è frattale, hanno la proprietà di riprodurre se stesse, su scale diverse. Si trovano ovunque nei tre regni e sono formulabili matematicamente. È entusiasmante pensare che Il frattale possa rappresentare un nuovo codice alla base della materia, tutto da esplorare, ma con nuovi sensi. Osservarlo è come un viaggio iniziatico a più dimensioni. Tutto ciò trova una correlazione nei testi antichi induisti e buddisti, i quali descrivono una sola energia che riflette se stessa nella materia, nel macro e nel micro, tra luci ed ombre.
Nella pratica di tali contenuti ispirati, il ricercatore della coscienza, assume su di sé tale miracolo e diviene un esperimento vivente, consapevole di contenere sia la coscienza delle galassie sia quella dell’ameba.
Utilizza la mente razionale nella sua complessità, ma sa anche lasciarsi trasportare dall’ estasi, dal silenzio nonché da una sana follia, quando si arrende al cospetto del mistero. Egli/Ella si espande grazie alle risonanze, sa annullarsi e perdersi, ma si completa relazionandosi. Percepisce universi dentro di sé, da tempi e spazi immemorabili, che si creano e distruggono, sempre uguali seppur diversi; sa che custodisce nel profondo il fuoco sacro o la scintilla che ha generato il tutto. I testi tantrici ci offrono la possibilità di agire sulla materia/corpo in modo semplice ed efficace, grazie al loro procedere per analogie e simbolismi.

Le tecniche, tramandate da millenni, permettono di sciogliere i nodi che perpetuano i meccanismi percettivi individuali e collettivi. Il sistema nervoso -inevitabilmente- si trasforma e ci si avventura in strati sempre più fluidi di poesia, quando tutto è solo meraviglia. Attraverso i mandala e gli yantra, veri e propri spettri dei frattali, il suono, il rito, ma soprattutto grazie all’ uso mirato del respiro (dal quale procedono le
ere e le vite), si generano magie per corpo e mente. Ci immergeremo in una coscienza antica, semplice e sensibilmente vera. Ci tufferemo nella materia per trasformarla in energia cosciente, aiutati dai frattali coi quali, naturalmente risuoniamo.

Informazioni:
Monica Italia +39 339 8053499 info@savitri.it oppure in privato su Fb nickname Mirra Fassa
Paolo Svizzera +41 79 8489297 paolobern@bluewin.ch oppure in privato su Fb

I commenti sono chiusi